Territorio

Siamo situati nella fascia pedemontana veneta della provincia di Treviso, la più vocata dal punto di vista della produzione vitivinicola, nel cuore dell’area di produzione del CONEGLIANO VALDOBBIADENE DOCG. Il microclima è influenzato dalla vicinanza delle prealpi e dalla morfologia delle colline, che anche d’inverno concedono giornate ventilate e poco umide, con grandi escursioni termiche e gelate invernali. Questo conferisce al Prosecco stabilità e struttura, e riduce la formazione di parassiti e malattie della pianta. Infatti da giugno e fino alla raccolta applichiamo alla vite solo trattamenti naturali biologici, come da protocollo vitivinicolo del Consorzio Prosecco Conegliano Valdobbiadene DOCG. La vite non necessita di terreni molto fertili, al contrario predilige terreni poveri che si differenziano per composizione e tessitura. È una pianta che si adatta a qualsiasi tipo di terreno, per questo lo stesso vitigno non dà uve uguali se coltivato in terreni dalle caratteristiche differenti. La costituzione chimica del terreno nell’area di produzione del CONEGLIANO VALDOBBIADENE DOCG si è rivelata ideale per questo tipo di coltivazione. Il tipo di allevamento utilizzato è il Guyot doppio, o doppio capovolto, che offre come risultato una vegetazione più uniforme lungo il tralcio e quindi maggiore resa e distribuzione più ordinata dell’uva. Questa tecnica è particolarmente indicata nei terreni collinari e poveri d’acqua. Nei nostri vigneti la raccolta viene effettuata manualmente, e i grappoli raccolti in cassetta, per preservarne l’integrità e prevenirne l’ossidazione fino alla pressatura. Questo ci consente di non applicare trattamenti chimici successivi alla raccolta. Possiamo suddividere i nostri vigneti in tre aree principali: Refrontolo, Solighetto e Sernaglia della Battaglia.

REFRONTOLO

 

È il nostro vigneto storico, situato a poche centinaia di metri dal famoso Molinetto della Croda e lontano diversi chilometri da centri urbani e zone industriali. Si tratta di 3 ettari di vigneto, rivolti fra Nord-Est e Sud-Est e situati ad un’altitudine compresa fra i 250 e i 300 metri. Scosceso, impervio e selvaggio, può essere lavorato solo manualmente, e offre panorami mozzafiato. Il terreno è immerso nel bosco ed è un misto fra conglomerato roccioso e arenaria, detto anche “salis” nel dialetto locale. A motivo di questa particolare composizione offre alla pianta un apporto costante di minerali e acqua, infatti non necessita di irrigazione meccanica in nessun periodo dell’anno. Da queste uve nasce il nostro pluripremiato RIVE DI REFRONTOLO SUPERIORE DOCG.

SOLIGHETTO

 

Questo vigneto è in posizione collinare, adiacente alla cantina. Si tratta di un terreno argilloso, poco profondo, di media pendenza e rivolto a Sud. Si trova ad un’altitudine compresa fra i 160 e i 200 metri ed è allevato col metodo Guyot doppio. A motivo della sua particolare composizione chimica, questo terreno dona al vino sensazioni olfattive complesse, morbidezza e un buon titolo alcolometrico. Da queste uve nasce il premiato RIVE DI PIEVE DI SOLIGO SUPERIORE DOCG, vera espressione delle peculiarità di questo territorio, e severamente controllato dal rigido protocollo del consorzio di tutela del CONEGLIANO VALDOBBIADENE DOCG.

SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA

 

Questo vigneto rappresenta la migliore espressione del tipico prosecco dell’area del Piave. Nasce in un terreno pianeggiante, con substrato ghiaioso e ricoperto di materiale terroso. Si tratta di un terreno altamente permeabile e per questo necessita di irrigazione a goccia. Si trova su una superficie ben ventilata e soleggiata. Qui si alleva il glera con metodo sylvoz, e da queste uve nasce il nostro PROSECCO TREVISO DOC.